Scontro tra civiltà

Come già menzionato, per gli antichi egizi la rana era un animale ammirato per la sua prolificità e fertilità. Anche il Nilo, ricco di anfibi, era venerato alla stregua di una divinità. Come raccontato nella Bibbia,
proprio dal Nilo emerge però una moltitudine di rane che sommerge l'intero Egitto, entra nelle case, ricopre i letti e le stoviglie. Si tratta della seconda piaga d'Egitto che il Dio degli Ebrei infligge agli egiziani. Assistiamo in questo caso ad un cambiamento radicale del simbolismo associato alla rana, e che rimarrà radicato poi nella successiva cultura cristiana. La rana è citata soltanto un'altra volta nella Bibbia, ed in particolare nel Nuovo Testamento (Rivelazione 16:13), dove si chiarisce apertamente il legame con il male. Infatti lo spirito che esce dalla bocca del diavolo ha proprio le sembianze di una putrida rana.