La rana e il pozzo


Il filosofo Zenone sfidò l'umanità con i suoi paradossi matematici. Il più celebre è quello di Achille che sfida la tartaruga in una corsa. Meno famoso, ma concettualmente simile, è il paradosso della rana che non riesce a raggiungere il pozzo perchè deve prima oltrepassare la metà del tragitto che la separa dalla meta. Oggi possiamo risolvere il paradosso perchè sappiamo che la somma infinita di numeri può convergere verso un unico numero.
Una splendida trasposizione letteraria del paradosso di Zenone la si può trovare nei racconti di Philip K. Dick (The indefatigable frog, 1953). Due eminenti studiosi per risolvere la loro contrapposizione riguardo l'interpretazione del paradosso, decidono di costruire una macchina composta da un lungo tubo che facendo rimpicciolire progressivamente un oggetto che l'attraversa dovrebbe portare alla soluzione del dilemma. Anche in questo caso la cavia dell'esperimento è una rana.