Le rane del Nilo

Per gli antichi egizi la rana era un animale ammirato per la sua prolificità e fertilità. Quest'ultimo aspetto sembra essere collegato alla credenza che le rane potessero nascere da un impasto di fango e acqua. L'antica dea HEKET, patrona delle nascite, venerata nella città di Hermepolis,
viene raffigurata come donna dalla testa di rana o come una rana . HEKET è figlia di RA e sposa di KHNUM, anch'esso legato al culto del Nilo e alla creazione del primo uomo dall'argilla. KHNUM e HEKET vengono spesso raffigurati insieme nell'atto di plasmare e dare vita ai feti nel grembo materno. HEKET è coinvolta anche nella resurrezione di Osiride.
In epoca tarda HEKET venne identificata con la dea NEKHBET nutrice dei faraoni e patrona dei parti.